da “Dialoghi di una Vagina e delle sue lenzuola”

Al modo di Lilith* Facciamolo entrare facciamolo entraregrida il coro di donne, il mio coro ha in tasca il no diLilithguardate lo sguardo l’azzurro suo sguardoLilith ancora ci insegna. Io sola tu solosarà ieri oforse fu domani?E canterai una vegliaa Lilithe danzerai un pensierosul suo antico viso.Se varco in trambusto le ore tu solo puoi farmiContinua a leggere “da “Dialoghi di una Vagina e delle sue lenzuola””