canzone

Il corpo era entrato nella sua canzone

l’altra tua vita s’era messa

al piano per suonarla

con piccole mani

accarezzandola.

..

Solo un minuto.

..

Volevi che a sorprenderti

fosse un attimo di gioia

ricevuto in dono

non pagato

..

Era il desiderio che

l’aveva composta:

l’esserti saettata nel desiderio di un altro.

..

un preludio per consegnare

il corpo a lui che

sapeva spezzare i minuti per farne

ore intarsiate