l’isola dei salici

vado a cercare un’altra isola
da abitare
per quando arriverà
la notte
e non ci saranno più
rematori né 
barche da
affittare

cerco l’isola di
un corpo
in cui vedermi nascere
esplodendo tra il sangue
di mia madre
come una
preghiera urlante

cerco un’isola nella
mente da dove
strappare la collana di
maschere che indosso
-maschere cicatrici-
e con una lingua vera
leccare il desiderio che ho
di un nome

cerco l’isola delle
domande avare
quelle dei vinti
sgozzati
e illividiti
in un paesaggio mutilato da
riformulare

vado a incontrare i miei compagni
giovani e snelli
stanno ancora laggiù
sull’isola dei salici
a giocare

come un tempo 
a far sberleffi veloci alla morte
si chiamano per nome

i nomi di tutte le risposte
che io
non ho saputo dare

One thought on “l’isola dei salici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: