piccolo fiore

“il cielo, lo stesso cielo, apertosi all’improvviso, … rivela … una tale assenza che, in esso, da sempre e per sempre, è come se tutto sia perduto”,
M. Blanchot:Una scena primitiva

manca un fiore nel vaso
un piccolo fiore 
un petalo manca a
quel fiore
come una goccia al mare
-una sillabazione ancestrale-

non importa a che ora
ce ne accorgemmo
-era lo stesso il cielo-
né quale sguardo colse l’esserci spazio 
ancora
-né se ci fu terrore-

un’assenza si rivela-
qualcosa rimane da fare
il posto del fiore incompiuto
non travestito
impulso di un istante snudato
attende

non so il colore del petalo che 
manca a quel fiore
qualcosa resta 
possibile all’abisso
a passeggio sul filo delle tue labbra

nei pascoli delle meraviglie un gatto allunga
la zampa 
anche lui sa sognare

(Cio che é nato lo sa:
é notturno quel
fiore)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: