queste rughe

dirti nel mio nome!
insegnavo a un forte apostrofo accucciato: Sempre
Indovinavo cuore senza spazio

”Queste rughe spettinate
appartengono
a un po’ di te sulla mia pelle
mi riaccompagnano a tagliate verità
di momenti sul viso 
riavvolgono carezze di stelle”

Parlavo di me 
sul tuo odore a metà:
come membrane verginali
dalle mani gocciolavano notti
mentre guidavo scarmigliata 

parlavo sola

______

scultura di Elisa Nicolaci

The Red Head, c.1915

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: