Terra e sangue di Miriam Reyes

Versipelle

Lo spazio di Atena
di
 Beatrice Orsini

Miriam Reyes – Terra e sangueStampa alternativa

L’incontro con la poesia di Miriam Reyes è avvenuto diversi anni fa quando, in coda alla cassa di un circolo sociale, l’occhio è caduto su una serie di piccoli e sgualciti volumetti in vendita nel locale. Attratta dal titolo dell’opera “Terra e sangue”, nonché dal costo irrisorio dell’opuscolo (un euro appena per una trentina di pagine spillate in modo amatoriale, con il testo originale a fronte), ho finito con l’acquistarlo. Mai un euro fu più ben speso.

“Feroce” e “crudo” sono gli aggettivi che per primi mi vengono in mente per descrivere il linguaggio poetico della Reyes, che non indugia mai in una mitigazione dell’esperienza attraverso l’uso di una parola assolvitrice o riparatoria. Nella prefazione che accompagna il testo, a cura e traduzione di Francesco Ardolino, si riporta quanto dichiarato dall’autrice stessa “scrivo…

View original post 780 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: