Ascolta & Leggi: Philip Glass con poesie di Louise Gluck Premio Nobel Letteratura 2020

almerighi

La poetessa americana di origini ebraico ungheresi Louise Gluck ha vinto il Premio Nobel per la Letteratura 2020.
Tra le poetesse di punta della letteratura d’oltreoceano del secondo Novecento, la Gluck non è praticamente mai stata pubblicata in Italia se non grazie alla casa editrice napoletana Dante & Descartes che nel 2019 ha tradotto Averno, e alla casa editrice Giano che nel 2003 ne ha pubblicato L’iris selvatico.
“Per la sua inconfondibile voce poetica che con austera bellezza rende l’esistenza individuale universale”, è la motivazione con la quale l’Accademia svedese ha motivato l’assegnazione del Premio. Già perché se c’è un tratto distintivo nelle dodici raccolte di poemi che la Gluck ha pubblicato in 50 anni di carriera è proprio la materia viva della propria vita messa in versi, tanto da relegarla nella corrente del confessionalismo, dove predomina l’io e ci si concentra sull’esperienza individuale del proprio vissuto.

°°°°°°

Da…

View original post 568 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: